BIAF XXXI EDIZIONE

 

 

Nota! Questo sito utilizza i cookies per migliorare l'esperienza dell'utente e la qualità dei servizi.

Continuando la navigazione autorizzi le nostre modalità d'uso dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito web utilizza Cookie per garantire il suo corretto funzionamento e migliorare l'esperienza dell'utente. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei Cookie all'interno di questo sito e su come gestirli.

I Cookie sono costituiti da piccole porzioni di codice memorizzate sul computer (o su qualsiasi altro dispositivo utilizzato per la navigazione) nel momento in cui viene visitato un sito web che ne fa uso, consentendogli in questo modo di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, utili durante le successive visite, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di Cookie. Alcuni sono indispensabili al corretto funzionamento del sito e senza di essi non sarebbe possibile utilizzarne alcune funzioni, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Altri ancora servono per raccogliere informazioni, in forma anonima e aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito.

Questo sito utilizza Cookie per ottimizzare l'esperienza di navigazione e svolgere altre attività strettamente necessarie al funzionamento dello stesso. Per monitorare le sessioni e le proprie performance, per attivare le funzioni necessarie all'autenticazione e registrazione degli utenti.
In nessun caso utilizza Cookie di profilazione, ovvero atti a tracciare un profilo dell'utente al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso durante la sua navigazione.

Questo sito utilizza Google Analytics, uno strumento di analisi del traffico web fornito da Google, Inc. ("Google") che aiuta i proprietari dei siti web a capire come i visitatori interagiscono con i contenuti del sito.
Google Analytics si serve di un set di Cookie per raccogliere informazioni e generare statistiche di utilizzo del sito web senza identificazione personale dei singoli visitatori. In qualità di editore del sito non siamo in grado di fornire un’informativa adeguata sull’uso dei cookie da parte del provider/concessionario del servizio.

Per maggiori informazioni è possibile consultare l'informativa fornita da Google al seguente indirizzo: Informativa Google Analytics.

È possibile inoltre impedire l'utilizzo dei propri dati da parte di Google Analytics installando sul proprio browser l'apposito componente aggiuntivo scaricabile al seguente indirizzo: Componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics.

Come modificare le impostazioni sui cookie

Intervenendo sulle impostazioni del proprio browser è possibile gestire i Cookie in maniera da rispettare le preferenze dell'utente. Ogni browser offre la possibilità di accettare o meno i Cookie in maniera specifica per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre alcuni browser consentono di definire anche impostazioni diverse per i Cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”.
Attenzione: disabilitare i Cookie potrebbe impedire l'utilizzo di alcune funzionalità di questo sito web. La disabilitazione dei Cookie “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità.

La procedura varia leggermente a seconda del tipo di browser utilizzato. Per le istruzioni dettagliate, seguire uno dei seguenti link:

Pubblicità comportamentale

Scoprite cosa è la pubblicità comportamentale e decidete in autonomia quali servizi autorizzare e quali bloccare youronlinechoices.com/it/
 
La presente informativa sull'utilizzo dei Cookie è relativa al sito www.biaf.it. Vista l'oggettiva complessità legata all'identificazione delle tecnologie basate sui Cookie ed alla loro integrazione molto stretta con il funzionamento del web, l'utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie stessi e ad eventuali utilizzi degli stessi – ad esempio ad opera di terzi – effettuati tramite questo sito.
 

Aggiornato al 28/05/2015

 

La Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze si prepara a festeggiare i suoi primi sessant’anni (1959 – 2019) con una serie di rinnovate partnership di alto livello, tra cui quelle con AXA XL Art & Lifestyle e Fondazione CR Firenze.

artpartner

A queste si aggiunge il Maggio Musicale Fiorentino, una delle istituzioni della città più rinomate e apprezzate al mondo, al fine di accrescere l'immagine e la percezione della manifestazione presso il pubblico nazionale ed internazionale.

Grazie a questo nuovo sodalizio, durante il periodo della Mostra presso il foyer del Teatro del Maggio, sarà possibile ammirare una selezione di foto storiche dell’archivio BIAF che racconterà la Mostra dal 1959 sino ai giorni nostri.  Questi inediti scatti, che escono solo ora dagli archivi della Biennale grazie alla meticolosa ricerca e selezione di Bruno Botticelli, sono immagini spesso “rubate” ai molti visitatori eccellenti: dalla sorridente Sophia Loren ad Ava Gardner che si difende dal paparazzo che la infastidisce, sino ai ritratti più istituzionali di Presidenti e personaggi pubblici che si aggirano per gli stand in maniera solenne. Ma soprattutto loro: gli Antiquari veri protagonisti della situazione. Una serie di fotografie li ritrae in improbabili costumi d'epoca durante le favolose feste organizzate nei mitici anni Sessanta, testimonianza del coté giocoso di una stagione serena. Fino ad arrivare alle ultime edizioni con l’apertura al contemporaneo e ad artisti vere star dei giorni d’oggi come Jeff Koons e Urs Fischer, immortalati insieme a Fabrizio Moretti, segretario generale della BIAF.

La partnership con il Maggio Musicale Fiorentino prevede anche la possibilità, per tutti i partecipanti alla Mostra, di assistere agli spettacoli in calendario al Teatro del Maggio nella settimana della Biennale (La traviata e il dittico Pagliacci/Noi, due quattro…), a condizioni agevolate.

Per la 31ma edizione la Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze celebra 60 anni anche con la Florence Art Week, un ricco programma (in fase di definizione) che prevede eventi, conferenze e performance che coinvolgeranno le strade del centro storico. Infatti il fil rouge dell’arte antica partirà anche dall’unicità della proposta artigianale ed imprenditoriale della città di Firenze. Le Gallerie d’arte di Via Maggio e Via de Fossi, così come le boutique di Via Tornabuoni e Ponte Vecchio proporranno eventi insoliti in occasione dei quali, sia collezionisti esperti che amanti del bello, potranno ammirare opere inedite ed uniche. Inoltre, la straordinaria partnership tra la Biennale e la Frick Collection di New York, coinvolgerà il top management della più importante collezione privata al mondo e alcuni dei loro trustees, negli eventi inaugurali della manifestazione.

Per sottolineare l’apertura della Biennale verso la città, Domenica 29 Settembre i residenti nell’area metropolitana, a partire dalle ore 13,00 avranno libero accesso alla mostra.

Per il pubblico nazionale e internazionale BIAF ha definito una serie di experiences: proposte di visita alla fiera a cui si possono aggiunte momenti più conviviali all’interno di Palazzo Corsini e in tutta la città. Partner per queste attività è Musement, operatore multipiattaforma per la ricerca e prenotazione di tour e attrazioni in tutto il mondo. Il provider, da sempre fedele collaboratore di eventi di respiro internazionale, è pertanto official booking partner della Biennale Internazionale.  Sarà possibile acquistare il biglietto della Mostra on-line sul sito ufficiale della Biennale, tramite il sito www.musement.com e le agenzie affiliate, e tramite il circuito Vivaticket.

È una partnership rinnovata e rafforzata quella con AXA XL Art & Lifestyle, che sarà main partner della BIAF. AXA XL Art & Lifestyle, parte di AXA XL, una divisione di AXA, fornisce soluzioni assicurative per opere d’arte, pezzi da collezione, patrimoni e oggetti di alto valore per clienti privati. Con un’esperienza di oltre cinquant’anni in questo settore protegge i beni più preziosi. 

La BIAF 2019 è realizzata ancora una volta grazie al contributo della Fondazione CR Firenze, partner storico di una manifestazione che ritiene di grande respiro internazionale e di grande importanza per la città di Firenze.

Facebook
Google
Instagram